Il Vitoria svela il dietro le quinte della sua partenza dalla Nazionale egiziana

February 17, 2024
AS Goal

 

L'allenatore portoghese Rui Vitoria, ex allenatore della nazionale egiziana, ha rivelato il dietro le quinte della sua partenza dopo averlo ringraziato per la sua uscita anticipata dalla Coppa d'Africa 2023.

Il Vitoria ha pubblicato la sua dichiarazione attraverso il suo account ufficiale sul sito di social network “Instagram”, dicendo: “Per decisione della Federcalcio egiziana, la mia carriera come allenatore della nazionale egiziana si è conclusa e ora, dopo che sono trascorsi alcuni giorni L'ufficialità e dopo un periodo di riflessione posso dire che lascio dopo 19 giorni. Un mese, 18 partite, con una sola sconfitta, e la nomination come miglior allenatore della Nazionale al mondo.

Vitoria ha aggiunto: “Cosa significano questi numeri? Ciò significa che ci siamo impegnati a costruire solide basi per il presente e il futuro del calcio egiziano, affrontando molte sfide con determinazione e una costante attenzione all'eccellenza.L'obiettivo del contratto quadriennale che ho firmato, come era noto pubblicamente, è stato gettare le basi per preparare e rinnovare la squadra in vista del Mondiale 2026. “Siamo all’inizio del 2024”.

Prosegue: “Sono arrivato in un momento ricco di sfide, con l’obiettivo di cambiare la situazione della Nazionale, assente all’ultimo Mondiale e ultima nelle qualificazioni alla Coppa d’Africa. Le nostre qualifiche e i risultati successivi testimoniano la capacità di superare le sfide e la qualità del lavoro svolto, e chiaramente non eravamo soddisfatti di essere stati eliminati ai rigori all’ultima Coppa d’Africa. Ma conosciamo le avversità che abbiamo dovuto affrontare, di cui parlerò più avanti. Ringrazio la mia squadra tecnica e lo staff, soprattutto i giocatori, il cui impegno e passione sono stati fondamentali. Ai tifosi e al popolo egiziano rivolgo i miei più sentiti ringraziamenti per il continuo supporto”.

Ha concluso la sua dichiarazione dicendo: “Questa esperienza mi ha arricchito a livello professionale e personale, e mi ha fatto convincere, come ho sempre detto, che il futuro del calcio egiziano può essere promettente, se tutti lo desiderano. Grazie, Egitto , per questo viaggio indimenticabile.”

Leggi anche: La Federcalcio egiziana rivela il motivo della mancata assunzione di Renard come allenatore della nazionale egiziana

Follow us on Google News

 

قد يهمك ايضاً